Seleziona una pagina

Se hai un’attività, probabilmente ti sarai posto il problema dei Social Networks: “Bisogna che qualcuno in azienda tenga d’occhio Facebook!” è sicuramente una frase che presto o tardi si è sentita, anche nel tuo ufficio.

Ed è giusto porsi la questione, perché i social (in linea di massima, anche se bisogna considerare i casi uno ad uno) sono un canale molto interessante per trovare nuovi clienti, migliorare i contatti e la comunicazione con quelli che hai già, e in definitiva AUMENTARE LE VENDITE.

Per quanto possa sembrare banale (e come pensarla diversamente… “Facebook lo usano anche i ragazzini”) in pochi riescono a trarre reali benefici dalla presenza su Facebook come azienda.

Forse è capitato anche a te… “Ci sono stato dietro per qualche settimana… Ma dopo un mese non succedeva niente… Ho lasciato perdere”.

Significa che non funziona? NO.

Semplicemente non avevi abbastanza informazioni per renderti conto di quello che stavi facendo. Ad esempio, come risponderesti alla domanda:

CHI VEDE I CONTENUTI CHE PUBBLICO SU FACEBOOK?

10

9

8

7

6

5

4

3

2

1

0

TEMPO SCADUTO…

Se hai risposto “Ah, ovvio… quelli che hanno messo MI PIACE alla mia pagina!” o ancora peggio “I miei Amici del Profilo” (il che vuol dire che usi un profilo PERSONALE per promuovere un’attività.. e Facebook potrebbe bloccarti da un momento all’altro la pagina e tutti i suoi contenuti) Hai proprio bisogno di leggere questo articolo.

I CONTENUTI DI UNA PAGINA FACEBOOK NON VENGONO VISUALIZZATI DA TUTTI QUELLI CHE HANNO MESSO UN “LIKE” IN PRECEDENZA.

Le cose non stanno più così, già da molti anni…

FACEBOOK HA UN ALGORITMO PER GESTIRE IL “NEWS FEED”

Immagino che avrai delle domande…

– Cos’è un “News Feed”?
– Qual’è la logica che sta alla base dell’algoritmo?
– Quali sono i criteri che prende in considerazione?
– Come posso sfruttarlo a mio vantaggio?

Andiamo con Ordine…

1) Cosa è il NEWS FEED?

in italiano tecnicamente è definita “Sezione Notizie”. Non è altro che lo spazio cui ci troviamo di fronte appena accediamo al nostro account Facebook personale. Quel lungo elenco di attività degli amici, foto, notizie, pubblicità, che scorriamo usando la rotella del nostro mouse. Mediamente, gli utenti accedono a Facebook e controllano gli aggiornamenti del NEWS FEED circa 15 volte al giorno.

Molti pensano che l’elenco delle informazioni pubblicate sia mostrato in ordine cronologico, dalle più recenti, e via via scorrendo verso il basso le più “vecchie”.

Non è così… e questo ci porta alla nostra seconda domanda:

2) Qual’è la logica che sta alla base dell’Algoritmo del NEWS FEED di Facebook?

A un certo punto, alcuni anni fa, Facebook si è reso conto che i contenuti all’interno del Social Network erano davvero troppi. Molti hanno migliaia di Amici virtuali, Messo “LIKE” a centinaia di pagine, ed era diventato impossibile che un utente riuscisse in un solo giorno a controllare tutto quello che veniva pubblicato da Amici e Pagine collegate.

Rimanere aggiornati era diventato impossibile.

Una cosa però era ovvia: Non tutti i contenuti che riceviamo su Facebook ci interessano allo stesso modo.

ESEMPIO: I contenuti pubblicati da un caro amico, con il quale esco la sera ogni fine settimana e sono in contatto quotidianamente, mi interessano di più di ciò che sta facendo on line un lontano parente che non sento da anni, e avevo aggiunto agli amici tanto tempo fa per poi dimenticarmene.

Questo ragionamento è ancora più significativo se parliamo di Pagine di Aziende e Attività.

ESEMPIO: Un anno fa ho soggiornato in un Hotel, il cui sistema di Wi-Fi gratuito mi chiedeva di mettere “Like” alla pagina facebook della struttura per poter usare internet gratuitamente con il mio cellulare. Ora sono ancora collegato a quella pagina, perché non ho mai tolto il “Like” dopo essermene andato dall’hotel… Ma di sicuro i contenuti pubblicati dall’hotel non sono per me interessanti tanto quanto quelli della pagina ufficiale della Juventus, la mia squadra del cuore.

Quidi Facebook (ovviamente in modo automatico), quando entro sulla mia Sezione Notizie, si fa questa domanda: “Cosa mostro adesso a questo utente? Cosa vorrà vedere? Le novità sulla Juventus, o le foto appena pubblicate dall’hotel dov’è stato un anno fa?”

Il sistema di Facebook è in costante evoluzione (l’aggiornamento più recente nel momento in cui scrivo è proprio di questo mese, Giugno 2019) e si perfeziona sempre più nel comprendere COSA INTERESSA DI PIU’ AGLI UTENTI.

Questo in cosa si traduce nel caso della pagina della tua azienda?

Significa che se i tuoi contenuti NON INTERESSANO AGLI UTENTI, non ha nessuna importanza se hai 100.000 Like alla tua pagina… I tuoi post potrebbe vederli in pochissimi, o forse nessuno.

3) Quali sono i criteri su cui si basa l’Algoritmo di Facebook?

Come abbiamo già spiegato nel dettaglio, Facebook è in cerca di quegli elementi che possano misurare l’interesse di un utente verso un determinato contenuto. A questo proposito, prende in considerazione un’enorme quantità di fattori. Di seguito ti elenco i più importanti:

– Frequenza di Interazione (ovvero quanto spesso un utente commenta o interagisce con la pagina)
– Geolocalizzazione (la distanza geografica tra l’utente e il luogo a cui fanno riferimento i contenuti)
– il TAG nelle fotografie
– Da quanto tempo l’utente segue la pagina
– Frequenza di Pubblicazione di nuovi contenuti da parte della pagina
– Gli interessi degli amici
– L’interesse da parte dell’utente in “Pagine Simili” (ovvero che trattano lo stesso argomento o uno affine)

Questi sono solo alcuni (ma i più importanti) criteri su cui Facebook si basa per decidere se mostrare ad un utente che ha messo like alla tua pagina ciò che pubblichi.

4) Quindi? Come uso queste informazioni a mio vantaggio?

I dettagli tecnici dell’algoritmo di Facebook non sono pubblici. Nessun consulente o esperto può avere la certezza matematica che un’azione avrà successo. Quindi non esiste una ricetta segreta in grado di ottenere risultati con garanzia al 100%.

Questo però non significa che vada bene procedere a casaccio!

I principi alla base dell’algoritmo infatti sono chiari ed è quindi evidente che, per favorire la crescita della tua pagina e ottenere VENDITE e FATTURATO grazie a Facebook, devi:

A) Avere un pubblico SELEZIONATO

Racimolare Like a destra e a manca con scuse blande, o ancora peggio acquistarli, può risultare controproducente… Se hai un pubblico per la maggioranza “Freddo” (ovvero che non mostra interesse ogni volta che pubblici nuovi contenuti), Facebook potrebbe sfavorirti nel posizionamento dei tuoi post.

Quindi non preoccuparti di avere mille-mila like! Vale il detto “Pochi ma buoni”, in questo caso. Invita a seguire la tua pagina solo chi può trarne informazioni utili e averne reale interesse.

B) Crea contenuti DAVVERO interessanti

Non accontentarti di riportare notizie del tuo settore create da altri, o inutili aneddoti. Prima di creare un post chiediti se piacerà al tuo pubblico, e come può disporre il contenuto in modo che gli utenti siano spinti ad interagirvi, con un commento, magari (ponendo per esempio una domanda alla fine del post).

E sopratutto, assicurati che ciò che pubblichi sia PERNINENTE all’argomento che tratti solitamente (quindi, se vendi caladaie… lascia stare i GATTINI)

C) non deludere le ASPETTATIVE dell’utente

Tieni conto del pretesto che hai usato per ottenere Like alla tua pagina.

ESEMPIO: Se hai un hotel, e hai fatto una campagna pubblicitaria che diceva più o meno così: “Metti mi piace, ti aggiorneremo sui nostri Last Minute Super Convenienti e sugli eventi a cui potrai partecipare nella nostra zona”, poi tieni conto di questa promessa che hai fatto quando crei i tuoi contenuti!

ESEMPIO: Se invece sei un commercialista, e hai proposto ai tuoi clienti “Seguimi su Facebook, pubblicherò le novità legali e finanziare che possono interessarti ogni settimana, con i miei commenti e i miei consigli” poi evita di usare la tua pagina facebook solo per condividere articoli creati da altri siti web, come per esempio i quotidiani on line… i tuoi clienti si aspettano il tuo parere, e i tuoi consigli!

D) Utilizza il sistema di Inserzioni di FACEBOOK

Eh già… uno dei miei consigli è METTI MANO AL PORTAFOGLI… E non stupirti… Non crederai mica che Facebook lavori “a gratis”?!?!

Ovviamente l’algoritmo di Facebook è pensato per spingere i gestori delle pagine a investire denaro nel suo sistema di Advertising. E non c’è niente di sbagliato in questo: le campagne Facebook ADV possono essere molto effiaci, se svolte il modo professionale, e uno strumento utile a migliorare gli affari della tua attività!

Ora che sei più consapevole di come funziona Facebook, hai nuove conoscenze da mettere in pratica quando creerai i tuoi contenuti!

Ti serve ulteriore aiuto?
Vuoi approfondire l’argomento e conoscere TUTTI i segreti di una gestione ottimizzata dei Social Networks?

Scopri i nostri corsi do formazione dedicati a questo argomento!